Libro Il Fallimento piu riuscito della mia vita
 
.  
 
 

Stati dell'umore e tratti di personalità in un campione di Giocatori d'Azzardo

La notizia. Impulsività, incostanza, stravaganza, freddezza: questi i tratti che distinguono la personalità dei giocatori d’azzardo secondo uno studio italiano che sarà pubblicato sull’ultimo numero della Rivista di Psichiatria e che vuole valutare le caratteristiche psicologiche dei giocatori, delle loro mogli e dei genitori.
Approfondimento. Il gioco d’azzardo rappresenta un problema considerevole a causa delle ripercussioni psicologiche, economiche e sociali che determina. Il gioco patologico compromette enormemente i rapporti familiari, determinando conflittualità rilevanti che si ripercuotono sull’integrità psico-fisica sia dell’individuo sia dei familiari. In Italia il gioco legale e illegale muove una cifra calcolata sui 25 milioni di euro. L'80% degli abitanti della penisola dedica qualche attenzione all'azzardo, nel 3% il gioco è patologico, cioè assume quelle caratteristiche che hanno portato gli specialisti a classificarlo tra i disturbi psichiatrici: in cifre si parla di 500 mila-700 mila persone. Numeri assolutamente non insignificanti in se stessi, che diventano ancor più notevoli considerato il carico di dolore del singolo individuo e delle famiglie.
La ricerca. Per fare il punto sui tratti caratteriali di un giocatore d’azzardo, è stato effettuato un confronto tra un gruppo di 81 giocatori e uno di 81 soggetti sani. La stessa cosa è stata fatta considerando due gruppi composti da 28 mogli e due composti da 26 genitori. Tutti sono stati sottoposti ai principali test usati in psichiatria per la valutazione dello stato psicologico. Lo studio è il frutto della collaborazione tra il Centro Disturbi Affettivi-Pavanello di Padova, Il Centro Lahuen di Orvieto e il Centro ex Giocatori d’Azzardo AGITA di Udine.
Risultati. Riguardo alla personalità del giocatore, i risultati emersi confermano da un lato precedenti studi e dall’altro aggiungono nuove informazioni, dalle quali emerge che gli scommettitori patologici rispetto ad un soggetto sano, sono più ansiosi, depressi, ostili e con maggiori sintomi somatici. Le mogli hanno una maggior sensibilità, una forte tendenza all’altruismo e una pericolosa tendenza alla dipendenza emotiva, cosa che le rende a rischio di depressione. I genitori sono connotati come persone molto ansiose.
Commenti. La forte espansione del gioco d’azzardo e la sempre maggiore accessibilità ai vari tipi di gioco comporta, negli individui più vulnerabili, un maggior rischio di sviluppare un disturbo da gioco d’azzardo patologico con le prevedibili conseguenze personali, familiari e sociali che comporta. Secondo gli autori “sarebbe pertanto auspicabile un’informazione più estesa sul possibile danno e disporre di punti di ascolto in grado di supportare giocatori e familiari, suggerendo loro l’importanza e le modalità per cogliere i primi segnali indicatori di pericolo e le strategie da porre in atto per un più celere intervento”.
Bibliografia. Savron G, Pitti P, De Luca R. Mood states and personality traits in pathological gamblers sample and their family members. Rivista di psichiatria 2003;38(5): in stampa.