.  
 
   
Comune Campoformido, 29/11/2006  
 
Ordine del Giorno sul Gioco d'Azzardo  
Approvato il 29 novembre 2006  
   

Il Consiglio comunale di Campoformido

  • Visto che il Comune di Campoformido ospita da oltre dieci anni uno dei Centri di Terapia che, per primo, opera con continuità, con elevata qualità di contenuti e metodi e con risultati documentati riguardo al gioco d’azzardo patologico in Italia.
  • Rilevati i risultati concreti e positivi sinora ottenuti con tale attività.
  • Presa consapevolezza dei costi sociali ed economici, oltre che umani e morali, derivanti dall’abuso delle strutture per il gioco d’azzardo.
  • Sentite le argomentazioni prodotte dall’associazione A.GIT.A. (Associazione degli ex Giocatori d’azzardo e loro famiglie, con sede in Campoformido) volte a sensibilizzare gli Enti Locali e Regionali sui rischi connessi alla moltiplicazione delle offerte, delle occasioni e dei centri di intrattenimento aventi come oggetto il gioco d’azzardo.
  • Ritenuto che i pubblici poteri debbano prendere coscienza delle complesse e gravi problematiche sottese alla diffusione del gioco d’azzardo nel nostro Paese, accogliendo in questo l’indicazione dell’OMS, che vede nel gioco d’azzardo compulsivo una forma morbosa conclamata e, in assenza di misure idonee, una pericolosa e ormai largamente diffusa malattia sociale.
  • Esprime un plauso convinto e un forte sostegno all’attività  dell’associazione A.GIT.A., condividendone le preoccupazioni legate alla diffusione del gioco d’azzardo e conseguentemente alla ventilata possibilità di aperture di case da gioco (casinò) sul territorio regionale.
  • Impegna gli amministratori locali :
  • a diffondere una piena e corretta conoscenza dei fenomeni connessi al gioco d’azzardo presso i pubblici poteri locali e regionali al fine di prevenire ogni  pericolosa situazione derivante dalla pratica di tale gioco.
  • a promuovere presso la popolazione una cultura positiva  circa la funzione “sociale” di ogni forma di intrattenimento ludico, nonché a sostenere concrete iniziative finalizzate al recupero delle persone coinvolte nella dipendenza dal gioco d’azzardo.
 
   
 
   
  ritorno all'elenco