.  
 
   
Messaggero Veneto, 14/05/2016  
 
E nel futuro impazzerà l’on line  
In aumento i collegamenti tramite il computer di casa: scommettere è più comodo  
   

CAMPOFORMIDO. Tra casinò, slot machine e giochi on line, non c'è che l’imbarazzo della scelta. Il futuro, però, dice gioco d’azzardo on line. L’utilizzo dei siti di giochi su internet è alla portata di tutti e le pubblicità che promettono vincite elevate senza grande impiego di denaro dilagano, spingendo sempre più persone ad accedere ai tavoli da gioco digitali.
Dalla roulette al Black Jack, dalla slot machine al poker, i casinò digitali disponibili in Italia sono moltissimi e permettono di giocare ai più classici giochi d’azzardo. «Sarà l’azzardo del futuro perché è in costante aumento» commenta lo psicoterapeuta Rolando De Luca. Non c'è bisogno di muovere la macchina, di viaggiare anche molti chilometri come accadeva in passato per raggiungere il casinò: i siti sono accessibili sempre, 24 ore su 24, comodamente dal soggiorno di casa o magari dal lavoro, da tablet o da computer. Partecipare è molto semplice e i giocatori affetti da dipendenza neppure si rendono conto della portata del fenomeno: continuano a giocare, per ore, nella speranza di una vincita che faccia svoltare la loro vita.
E le slot? Non spariranno di certo. Sono stati i fatti a smentire l’annuncio del Governo di voler ridurre in modo drastico il numero delle slot.
Si prevedeva che dal 31 dicembre 2015 potesse essere autorizzata solo la sostituzione di quelle esistenti, eliminando la possibilità di macchinette aggiuntive. È accaduto il contrario. Le slot, che a fine novembre erano 340mila, al 31 dicembre sono diventate circa 390mila. E ora si è arrivati a quasi 425mila macchinette, un numero record mai raggiunto nella penisola (più' di 80mila slot.)
«Sono aumentate le sale scommesse, le macchinette e soprattutto i miliardi incassati dallo Stato. Che senso ha fare prevenzione davanti a tutto questo?» si domanda retoricamente lo psicoterapeuta.

 
   
 
   
  ritorno all'elenco