.  
 
   
Messaggero Veneto, 10/07/2017  
 
Addio a Maurizio Cechet, fondatore dell'Agita  
Il cuore si è fermato sabato in ospedale. Da quindici anni era impegnato contro il gioco d’azzardo  
   
Info

UDINE. Era ammalato da tempo, ma neppure i problemi di salute erano riusciti a fermare Maurizio Cechet, 61 anni, nella lotta contro il gioco d’azzardo. Il fondatore e vicepresidente di Agita, l’associazione che a Campoformido raggruppa gli ex giocatori d’azzardo e le loro famiglie promuovendo attività terapeutiche, ha dovuto arrendersi. È morto sabato scorso, nell’ospedale di Palmanova dove era ricoverato da alcuni giorni.

Cechet lascia un grande vuoto tra gli ex giocatori che ancora stentano a credere di aver perso la loro guida. «In questi ultimi 15 anni – riferisce commosso il responsabile del centro, Rolando De Luca -, il costante e appassionato impegno contro l’azzardo lo aveva condotto a portare la sua testimonianza in innumerevoli convegni e corsi di formazione, in progetti di sensibilizzazione nelle scuole, oltre che in numerosi dibattiti sulle maggiori reti televisive, radiofoniche e testate giornalistiche nazionali e locali».

Cechet, originario di Fogliano Redipuglia e residente a Bicinicco (aveva abitato anche a Palmanova e a Udine), era un operatore commerciale. Aveva vissuto in prima persona la dipendenza dal gioco d’azzardo, dramma da cui era uscito grazie all’associazione di Campoformido, diventandone poi uno dei più attivi testimoni.

La scomparsa di Cechet addolora tante persone: amici e parenti, in particolare i figli Francesco ed Erica pure loro residente a Bicinicco. «E’ stato un padre eccezionale – dice affranta la figlia – da cui ci siamo sentiti molto amati; è riuscito a trasmetterci valori importanti. Ci consola averlo visto spegnersi serenamente. Anche il nostro ricordo sarà sereno e grato. Il suo impegno più grande è stato nell’Agita, aiutando le famiglie che vivono il dramma dell’azzardo».

Ed è proprio De Luca a esprimere il cordoglio dell’associazione: «L’Agita è vicina all’immenso dolore dei familiari per la scomparsa di una persona insostituibile nell’associazione per la coerenza, passione e capacità nel portare avanti l’opposizione all’azzardo in Italia». La cerimonia funebre sarà celebrata domani (l’ora sarà fissata oggi), nella chiesa vicino al cimitero, a Bicinicco. Cechet riposerà a Fogliano Redipuglia.

 
   
 
   
  ritorno all'elenco