Logo Agita

A.GIT.A.

Dal 2000 a Campoformido in provincia di Udine, A.GIT.A. (Associazione per i giocatori d'azzardo e le loro famiglie), ha aiutato e sta aiutando giocatori e familiari a liberarsi dalla dipendenza dal gioco d'azzardo.

Si, possiamo aiutarti! »

Dadi

Aiuto online

Servizio gratuito per le famiglie in difficolta'. Puoi chiamarci gratuitamente al numero 0432 728.639. Rispondiamo durante i giorni feriali. In alternativa mandaci un email compilando uno dei moduli nella sezione aiuto.

Aiuto immediato »

Dadi

Mi Gioco la Vita

Apprestarsi alla lettura di questo libro significa avvicinarsi alla vita vissuta, fotografata con spontaneita' dall'autrice, lasciando spazio al potere evocativo che solo la narrazione dell'umana sofferenza possiede.

Scopri l'autrice »


In memoria di Adriano Valvasori, 1950-2020. Presidente dell'A.GIT.A.

Mercoledì 13 maggio 2020 ci ha lasciato Adriano Valvasori, fondatore nel 2000 dell’A.GIT.A. e da allora suo attivissimo presidente. Nel corso di questi vent’anni innumerevoli sono stati i convegni, eventi e attività organizzati grazie al suo costante e infaticabile impegno nella sensibilizzazione e informazione relative alla problematica dell’azzardo. A.GIT.A. perde un insostituibile punto di riferimento. Tra le molteplici interviste ed interventi abbiamo scelto di ricordarlo con la puntata di Ritratti di coraggio del 30 giugno 2018, intervistato da Paola Saluzzi....

Guarda Intervista»


In memoria di Maurizio Cechet, 1956-2017. Fondatore dell'A.GIT.A.

Il cuore si è fermato sabato in ospedale. Da quindici anni era impegnato contro il gioco d’azzardo. Era ammalato da tempo, ma neppure i problemi di salute erano riusciti a fermare Maurizio Cechet, 61 anni, nella lotta contro il gioco d’azzardo. Il fondatore e vicepresidente di Agita, l’associazione che a Campoformido raggruppa gli ex giocatori d’azzardo e le loro famiglie promuovendo attività terapeutiche...

Leggi»


Zeroper. Rimettersi in gioco.

Un volume d’affari tale da collocarlo al terzo posto dopo aziende come Eni e Fiat. Un business annuo sedici volte superiore a quello di Las Vegas. Leggi di mercato e istituzioni che ne hanno agevolato, invece che arginarla, la diffusione indiscriminata. Questo è oggi il gioco d’azzardo in Italia. Che fare, dunque, per controllare il numero sempre crescente di giocatori compulsivi? Come intervenire sulle nuove forme di dipendenza patologica che tocca oggi tassi epidemiologici?

Guarda Trailer»


Di Gioco In Gioco. Effetti Del Gioco.

"Gioco, emozioni e prevenzione all'azzardo". Uno studio sugli effetti del gioco e dell'azzardo in alcune classi V delle scuole di primo grado di Ravenna. Il gioco e' un'esperienza di vita condivisa da tutti, bambini, adulti e anziani e come gia' affermato da Borel, Huizinga e Caillois rappresenta sia un evento sociale a valenza antropologica che un vissuto storico, e il piacere che ne deriva e' universale.

Visualizza PDF»


Testimonianze di Fine Terapia. Quattro Coppie Raccontano.

Quattro testimonianze tratte dal libro: "I gruppi di terapia oltre l'azzardo di Stato. Diari da Campoformido. Le quattro storie raccolte nelle seguenti pagine testimoniano un cambiamento possibile attraverso il riscatto dalla dipendenza, che non è più solamente un’utopia ma assume sempre maggiore concretezza grazie al ritrovamento di relazioni e affetti familiari che parevano ormai persi in una fatale scommessa con la vita.

Leggi»


Ricerche Sperimentali. Condotte a Campoformido.

Lo scopo dello studio è stato quello di valutare le modificazioni psicopatologiche nel corso del trattamento di gruppo avvenuto presso il Centro di Terapia di Campoformido su di un campione di Giocatori d’Azzardo Patologici (GAP), secondo i criteri del DSM-IV (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali).

Leggi»